07.05.2022       Morning Italian Murli        Om Shanti      BapDada       Madhuban


Essenza:
Dolci figli, ora diventate consci d’anima, come il Padre. Il solo desiderio del Padre è che i figli diventino uguali a Sé e tornino a casa con Lui.

Domanda:
Vedendo quale prodigio voi figli ringraziate il Padre?

Risposta:
La meraviglia che vedete è come Baba esegue il Suo compito. Insegna ai Suoi figli il Raja Yoga e li rende degni. Internamente, voi figli dite grazie a un Baba così dolce. Baba dice: Questa parola “grazie”, appartiene alla devozione. I figli hanno un diritto; non è questione di ringraziarLo per questo. In accordo al drama, il Padre deve dare l’eredità.

Canzone:
Cosa possono fare le tempeste a coloro il cui Compagno è Dio?

Om shanti.
Questa canzone è per voi figli. Cosa possono fare le tempeste di Maya a coloro il cui Compagno è il Padre Supremo, l’Anima Suprema, l’Autorità Onnipotente? Non sono quelle tempeste fisiche, ma le tempeste di Maya che estinguono la luce dell’anima. Ora che avete trovato il Compagno che vi risveglia, cosa può fare Maya? Vi è stato dato il titolo ‘Mahavir’: quelli che ottengono vittoria su Maya, Ravan. Come otterrete vittoria? Voi figli sedete faccia a faccia davanti a BapDada. Bap e Dada son detti il Padre e il fratello maggiore. Perciò, sono BapDada. Voi figli capite che il Padre spirituale è seduto davanti a voi. Il Padre spirituale parla agli spiriti. Le anime ascoltano attraverso i loro organi di senso; e parlano anche. Voi figli avete creato l’abitudine di essere consci del corpo. Siete stati consapevoli del corpo per tutto il ciclo. Come lasciavate un corpo e ne prendevate un altro, anche il nome cambiava. Qualcuno si chiama Paramanand e qualcun altro qualcos’altro. Baba dice: Io sono eternamente conscio d’anima; non prendo mai un corpo, quindi non posso mai avere la consapevolezza del corpo. Questo corpo appartiene a questo Dada; Io rimango eternamente conscio d’anima. Desidero rendere voi figli come Me, perché ora dovete tornare da Me. Dovete lasciare la coscienza del corpo. Questo prende tempo. La pratica di essere consci del corpo è stata instillata per un lungo periodo di tempo. Ora il Padre dice: Lasciate il vostro corpo e diventate come Me, perché state per essere Miei ospiti; state per tornare da Me. Ecco perché dico: Per prima cosa abbiate la fede di essere un’anima. Lo dico solo alle anime: Ricordate il Padre e allora ogni altra visione finirà. È questo che richiede sforzi. Io sto servendo voi anime. È l’anima ad ascoltare attraverso gli organi. Io, quest’anima, vi sto dando il messaggio di Baba. L’anima non chiama se stessa maschio o femmina. I termini ‘maschio’ e ‘femmina’ son dati al corpo. Egli è l’Anima Suprema. Il Padre dice: O anime, state ascoltando? L’anima dice, “Sì, sto ascoltando.” Riconoscete vostro Padre? Egli è il Padre di tutte le anime. Proprio come voi siete anime, così Io sono vostro Padre. Egli si chiama il Padre Supremo, l’Anima Suprema. Non ha un corpo proprio. Brahma, Vishnu e Shankar hanno le loro forme. Un’anima si chiama semplicemente anima, ma il Mio nome è Shiva. Sono stati dati molti nomi ai corpi. Io non prendo un corpo, perciò non ho un nome corporeo. Voi siete saligrammi. Si chiede a voi anime: O anime, state ascoltando? Ora dovete praticare di essere consci d’anima. Ogni anima ascolta e parla attraverso i suoi organi. Il Padre siede qui e spiega alle anime. Le anime sono diventate insensate perché hanno dimenticato il Padre. Non è che Shiva sia Dio e che anche Krishna sia Dio. Loro dicono che Dio è nei ciottoli e nelle pietre. Questa idea sbagliata si è sparsa nel mondo intero. Molti accettano di essere figli di Dio, il Padre, ma la maggioranza dice ancora che Dio è onnipresente. Dovreste rimuovere tutti da quella palude. Il mondo intero è da una parte e il Padre è dall’altra. La lode del Padre è, “Dio, la Tua recita divina, attraverso la quale il mondo intero riceve salvezza, è unica.” Voi ricevete salvezza attraverso le Mie direttive. C’è solo l’Uno che concede salvezza. Le persone sbattono così tanto le loro teste per ricevere salvezza. Questo l’unico Satguru che concede sia liberazione che liberazione in vita. Ora il Padre dice: Devo venire per concedere salvezza a quei saggi e santi etc. Io sono l’Unico che concede salvezza a tutti. Io parlo alle anime. Sono vostro Padre. Nessun altro può dire: Tutte voi anime siete Miei figli. Loro dicono che Dio è onnipresente, quindi non lo possono mai dire (tutti sono Miei figli). Il Padre Stesso dice: Sono venuto per dare il frutto della devozione ai devoti. È ricordato che Dio è l’unico Protettore dei devoti. Tutti sono devoti quindi, sicuramente, Dio deve essere qualcuno differente da loro. Se i devoti fossero Dio, non avrebbero bisogno di ricordare Dio. Tutti chiamano Dio in un modo o nell’altro, nelle loro lingue. Tuttavia, il Suo nome corretto è Shiva. Quando qualcuno insulta o diffama un'altra persona, si registra un caso contro di lui, ma questo è il drama e nessuno ne può dire nulla. Il Padre sa che siete diventati infelici, e che anche questo accadrà di nuovo. Le stesse Gita, scritture, etc. verranno fuori, ma nessuno capisce qualcosa leggendo semplicemente la Gita etc. Ci vuole potere. Chi racconta le scritture non può dire a qualcuno, “O figli, avendo yoga con Me i vostri peccati saranno dissolti.” Loro semplicemente leggono la Gita e la raccontano. Ora siete esperti. Capite come andate intorno al ciclo di 84 nascite. Nel drama, tutto accade a suo tempo. Il Padre dice a voi figli, a voi anime: Imparate come spiegare, “Sto parlando alle anime. Io, quest’anima, sto parlando attraverso queste labbra e voi anime state ascoltando attraverso le vostre orecchie. Io sto dando il messaggio del Padre: Io sono un’anima.” È molto facile spiegarlo. Voi anime lasciate un corpo e prendete il successivo. Quest’anima ha completato 84 nascite. Ora il Padre dice: Se Dio fosse onnipresente, dovreste dire, “Anima Suprema Umana.” Allora perché parlano di esseri umani (anime)? Voi state parlando a quest’anima. O miei fratelli anime, capite che vi sto dando il messaggio del Padre di 5000 anni fa? Il Padre dice: Ricordate Me! Questa è la terra della sofferenza. All’età dell’oro è la terra della felicità. O anime, eravate nella terra della felicità. Siete state intorno al ciclo di 84 nascite. Certamente andate attraverso i livelli satopradhan, sato, rajo e tamo. Ora, facci tornare alla terra di Shri Krishna. Cosa diventereste là? Diventerete un imperatore o imperatrice, o diventerete servi? Parlate alle anime in questo modo. Fate che ci sia quell’entusiasmo. Non è che voi siete l’Anima Suprema. L’Anima Suprema è l’Oceano della Conoscenza. Non diventa mai un oceano dell’ignoranza. Voi diventate oceani dell’ignoranza e della conoscenza. Prendendo la conoscenza dal Padre diventate master oceani. In realtà, solo il Padre è l’Oceano. Tutti gli altri sono fiumi; c’è differenza. Tutto questo si spiega alle anime quando diventano insensate. Niente di questo è spiegato in paradiso. Qui, tutti sono insensati, impuri e infelici. Solo i poveri si siedono comodamente e capiscono questa conoscenza. I ricchi hanno la loro propria ebbrezza. Difficilmente qualcuno di loro emergerà. Re Janak diede tutto. Qui, tutti sono Janak. Voi state prendendo la conoscenza per andare nella liberazione in vita, e quindi dovete rendere ferreo l’essere anime. Baba, quanto possiamo ringraziarTi? In accordo al drama, Tu devi dare l’eredità e noi dobbiamo diventare Tuoi figli. Per cosa c’è da ringraziare? Noi dobbiamo diventare Tuoi eredi. Non si tratta di “grazie” in questo. Il Padre Stesso viene e spiega questo e ci rende degni. La parola “grazie” vien fuori sul cammino della devozione, quando cantano le lodi. Il Padre deve eseguire il Suo compito. Viene ancora una volta per mostrare il cammino per il paradiso. In accordo al drama, il Padre deve venire per insegnare il Raja Yoga. Deve dare l’eredità. Allora andrete in paradiso in accordo all’entità dei vostri sforzi. Non è che Baba vi manderà. Automaticamente andrete in paradiso in accordo allo sforzo che avete fatto. In questo non c’è niente per cui ringraziarMi. Ora siete meravigliati per il gioco che Baba mostra. Non lo sapevamo, prima, ma ora lo sappiamo. Baba, dimenticheremo di nuovo questa conoscenza? Sì figli, questa conoscenza scomparirà dal Mio intelletto come dal vostro. Poi, quando è tempo perché si dia la conoscenza, essa emergerà. Ora devo tornare alla terra del nirvana, e poi reciterò la Mia parte sul cammino della devozione. Quei sanskara emergeranno automaticamente nell’anima. Io verrò dopo un ciclo in questo stesso corpo. Questo rimane nei vostri intelletti ma, comunque, dovete rimanere consci d’anima. Altrimenti, sarete consci del corpo. La cosa principale è ricordare il Padre e l’eredità. Voi reclamate la vostra eredità ciclo dopo ciclo in accordo ai vostri sforzi. Vi viene spiegato in un modo tanto facile, ma ci vuole sforzo incognito per raggiungere quella destinazione. Quando un’anima viene per la prima volta, è certamente un’anima pura, satopradhan. Poi certamente deve diventare un’anima peccaminosa, tamopradhan. Voi certamente dovete diventare satopradhan da tamopradhan. Il Padre ha dato il messaggio “Ricordate Me”. L’intera creazione riceve l’eredità dal Padre. Egli è Colui che concede salvezza a tutti, è Colui che ha compassione per tutti, ha misericordia per tutti. Non c’è sofferenza all’età dell’oro. Tutte le altre anime vanno e risiedono nella terra della pace. Voi figli capite che è adesso tempo del saldo. I conti karmici della sofferenza devono essere saldati con il potere dello yoga, e dovete accumulare il vostro conto futuro di felicità con la conoscenza e lo yoga. Più accumulate, più ricevete felicità, e più conti di sofferenza si saldano. Noi saldiamo i conti di sofferenza ora, alla confluenza dei cicli e, dall’altra parte, stiamo anche accumulando. Questo è un affare. Baba vi dà i gioielli della conoscenza e vi rende virtuosi, poi però dipende da quanto assimilate. Ogni gioiello vale milioni e, attraverso di essi, voi diventate costantemente felici in futuro. Questa è la terra della sofferenza, mentre quella è la terra della felicità. I sannyasi non sanno che in paradiso non c’è altro se non felicità costante. Solo l’unico Padre rende Bharat così elevata attraverso la Gita. Quelle persone recitano così tante scritture etc., eppure il mondo deve invecchiare. Le deità erano per prime nel mondo nuovo, nel regno di Rama. Le deità non esistono ora. Dove sono andate? Chi ha preso 84 nascite? Non può esserci un conto di 84 nascite per nessun altro. Sono certamente quelli che appartengono alla religione delle deità a prendere 84 nascite. Le persone pensano che Lakshmi e Narayan siano Dio. Dicono: Dovunque guardo, vedo solo Te. Achcha, diventano felici con l’idea dell’onnipresenza? L’idea dell’onnipresenza è andata avanti per molto tempo, eppure Bharat è diventata l’inferno povero. Dio deve dare il frutto della devozione. Come possono i sannyasi, che fanno essi stessi sforzo spirituale, dare il frutto della devozione? Nessun essere umano può essere il Donatore di Salvezza. Tutti coloro che appartengono a questa religione ritorneranno. Ce ne sono anche tanti che sono stati convertiti alla religione dei sannyasi: anche loro verranno. Tutte queste cose devono essere comprese. Baba spiega: Dovete mantenere la pratica di essere anime. Ogni corpo funziona col sostegno di un’anima. I corpi sono perituri mentre le anime sono imperiture. Un’intera parte è registrata in questa minuscola anima. È un tale prodigio! Anche gli scienziati non capiscono questo. Una parte imperitura, immortale è registrata in questa piccola anima. L’anima è imperitura e anche la sua parte è imperitura. Achcha.

Ai dolcissimi figli, amati, a lungo persi ed ora ritrovati, amore, ricordo e buon giorno dalla Madre, il Padre, BapDada. Il Padre spirituale dice namaste ai figli spirituali.

Essenza per la dharna:
1. Alla confluenza dei cicli, saldate i conti di sofferenza con il potere dello yoga e aumentate il vostro nuovo conto. Assimilate i gioielli della conoscenza e diventate virtuosi.

2. Io sono un’anima. Sto parlando a un’anima, mio fratello. Questo corpo è perituro. Praticate: Sto dando il messaggio all’anima, mio fratello.

Benedizione:
Possiate essere amati da tutti con i vostri buoni auguri e intenzioni elevate, e possiate diventare vittoriosi ed essere infilati nel rosario della vittoria.

Non importa con quale intenzione qualcuno dica una cosa, o come interagiscono con voi, dovete sempre avere buoni auguri e intenzioni elevate per ciascuno. Siate vittoriosi in questo, e reclamerete un diritto di essere infilati nel rosario. Questo perché il modo per essere amati da tutti è quello di avere sentimenti elevati per ciascuno delle vostre relazioni e connessioni. Quelli che hanno intenzioni tanto elevate daranno costantemente a tutti felicità e ricevono felicità. Anche questo è fare servizio, e avere buoni auguri è il modo elevato di servire con le vostre menti.

Slogan:
Esperire yoga nelle azioni è essere un karma yogi.