20.06.2022       Morning Italian Murli        Om Shanti      BapDada       Madhuban


Essenza:
Dolci figli, dimenticate tutto ciò che vedete con quegli occhi, compreso il vostro stesso corpo, e ricordate l’unico Padre, poiché sta per essere distrutto tutto.

Domanda:
Che sforzo dovete fare per vincere la lotteria di avere un rango regale nell’età dell’oro?

Risposta:
1.Per reclamare un rango regale all’età dell’oro, prestate piena attenzione a voi stessi. Guardate che non ci siano spiriti maligni in voi. Se ci sono degli spiriti maligni non potrete sposare Lakshmi. Per diventare un re, dovete creare sudditi anche qui.
2. Qui, dovete diventare a prova di pianto. Se avete uno shock mentre ricordate qualche essere corporeo e lasciate il vostro corpo, il vostro rango sarà distrutto, ed è per questo che dovete fare sforzo per stare nel ricordo del Padre.

Canzone:
Se non oggi, domani, le nuvole si disperderanno.

Om shanti.
Shiv Baba dice “Om shanti”. Poi anche quest’anima dice “Om shanti”. Quell’Uno è l’Anima Suprema e quest’uno è Prajapita. Quest’anima dice “Om shanti” e anche i figli dicono “Om shanti”. Dovete conoscere la religione del sé. La gente non conosce la propria religione. Om shanti significa: Io, un’anima, sono una personificazione di pace. L’anima include la mente e l’intelletto. Essi dimenticano questo e si riferiscono semplicemente alla mente. Se chiedono, “Come può l’anima trovare pace?”, dite loro: Wah! E’ qualcosa da chiedere? Ogni anima è essa stessa una personificazione di pace, un residente della terra della pace. Troverete pace là. Quando un’anima lascia il suo corpo, diventa silenziosa. Questo è l’intero mondo. Tutte le anime devono recitare le loro parti in esso. Come potete diventare silenziosi quando dovete compiere azioni? Gli esseri umani vagano così tanto per ottenere pace. Non sanno che la religione originale di noi anime è la pace. Voi ora sapete della religione delle anime. Un’anima è come un punto. Il Padre ha spiegato: Tutti dicono, “Onori all’Anima Suprema incorporea”. Solo quell’Uno può essere chiamato il Padre Supremo. Egli è incorporeo, e si direbbe a Lui: Onori all’Anima Suprema, Shiva. Lo yoga del vostro intelletto ora è in quella direzione. Gli esseri umani sono tutti consci del corpo. Il loro yoga non è con il Padre. Ogni cosa è spiegata a voi figli. Si dice: Onori alla deità Brahma. “Onori all’Anima Suprema Brahma” non si dice mai. Solo l’Uno può essere chiamato l’Anima Suprema. Egli è il Creatore. Voi sapete che siete figli di Shiv Baba. Egli vi ha creato attraverso Brahma e vi ha fatto appartenere a Lui. Egli ha fatto appartenere a Lui anche l’anima di Brahma per dargli l’eredità. Baba dice anche all’anima di Brahma: Ricorda Me. Dice anche ai Bks di ricordarLo costantemente e di rinunciare alla coscienza dei corpi. Questi sono aspetti della conoscenza. Abbiamo preso 84 nascite e i nostri corpi ora sono deteriorati; sono diventati stanchi e ammalati. Voi figli eravate completamente liberi dalla malattia. All’età dell’oro non c’erano malattie. Tutti erano sempre in salute e nessuno è mai andato in bancarotta. Ora ricevete la vostra eredità di 21 nascite e quindi, non potete andare in bancarotta. Qui, tutti continuano ad andare in bancarotta. E’ stato spiegato ai figli che essi cantano: “Onori al Padre Supremo, l’Anima Suprema, Shiva”. Loro non dicono “Anima Suprema” a Brahma. Egli è chiamato Prajapita (Padre della Gente). Le deità sono nella regione sottile. Nessuno sa che questo Prajapita poi diventa un angelo. Diventare un residente della regione sottile significa essere uno con un corpo sottile. Ora, il Padre ha detto a voi figli: Ricordate Me costantemente. Voi siete incorporei e Io sono incorporeo. Dovete ricordarMi costantemente e rimuovere lo yoga del vostro intelletto da tutti gli esseri corporei. Qualsiasi cosa vediate con quegli occhi, compreso il vostro stesso corpo, sta per essere totalmente distrutta. Poi dovrete andare nella terra della felicità attraverso la terra della pace. Avete un desiderio per quella terra della felicità, cioè, per la terra di Krishna. Perciò, il Padre dice: Ricordate la terra della pace e la terra della felicità. Sebbene ci siano purezza, pace e felicità all’età dell’oro, non potete chiamarla la terra della pace. Dovete compiere azioni; dovete regnare. Le azioni che compiete all’età dell’oro non sono azioni peccaminose perché là non esiste Maya. Ciò è molto facile da capire. Quello è il giorno di Brahma, e non inciampate durante il giorno. Inciampate nella notte scura, e perciò metà del ciclo è devozione, la notte di Brahma, e metà del ciclo è il giorno di Brahma. Baba ha spiegato: In da qualche parte hanno il giorno per sei mesi e la notte per sei mesi ma questo non è spiegato nelle scritture. Nelle scritture, hanno spiegato il giorno di Brahma e la notte di Brahma. Perché non dicono la notte di Vishnu? Là, quell’uno (Vishnu) non ha conoscenza. Voi Bramini sapete che questo è il giorno illimitato e la notte illimitata per Brahma e i Brahma Kumar e Kumari. Non potete dire il giorno e la notte di Shiv Baba. Voi figli sapete che abbiamo il giorno per mezzo ciclo e la notte per mezzo ciclo. Così è il gioco! I sannyasi non conoscono il cammino della famiglia; sono sul cammino dell’isolamento. Non conoscono l’aspetto del paradiso e dell’inferno. Chiedono da dove sia venuto il paradiso perché anche nelle scritture hanno cambiato l’età dell’oro in inferno. Baba ora vi dice cose molto dolci. Egli dice: Figli, Io sono incorporeo, l’Oceano di Conoscenza. La Mia parte di dare questa conoscenza emerge a questo tempo. Il Padre dà la Sua stessa presentazione. Questa conoscenza di Me non emerge sul cammino della devozione. Tutte le tradizioni e le usanze che continuano durante quel tempo appartengono al cammino della devozione. In accordo al drama, con qualsiasi sentimento i devoti adorano qualcuno, Io sono lo Strumento per dare loro una visione di quell’uno. A quel tempo, la parte della conoscenza non rimane emersa nella Mia anima. Emerge ora. Proprio come la vostra bobina è riempita con 84 nascite, così, anche, qualsiasi cosa è fissata nel drama per Me come Mia parte è messa in scena al suo proprio tempo. Non c’è dubbio in questo. Se la conoscenza fosse emersa in Me sul cammino della devozione, l’avrei detta. Neanche Lakshmi e Narayan hanno questa conoscenza là; non è fissato nel drama. La gente dice solo che un guru tal dei tali garantisce loro la salvezza, ma come possono i guru concedere salvezza? Anch’essi hanno le loro parti da recitare. Alcuni dicono: Il mondo si ripete sicuramente, il ciclo continua a girare. Hanno mostrato una ruota che gira. Guardate solo la meraviglia del ciclo del mondo; girando la ruota che gira, siete in grado di guadagnare il vostro sostentamento. Conoscendo il ciclo del mondo, ricevete un guadagno per 21 nascite. Baba spiega il significato accurato; tutti gli altri lo spiegano in modo impreciso. I lucchetti sui vostri intelletti sono aperti. Il più elevato è Dio e poi ci sono Brahma, Vishnu e Shankar, i residenti della regione sottile. Successivamente, nel mondo corporeo, ci sono prima Lakshmi e Narayan e poi Jagadamba e Jagadpita. Essi sono alla confluenza, ma sono ancora esseri umani; non hanno braccia extra. Anche Brahma ha solo due braccia. Hanno così tante braccia nelle immagini del cammino della devozione. Se qualcuno avesse otto braccia, dovrebbe avere anche otto gambe, ma non è così. Mostrano Ravan con dieci teste, e quindi dovrebbe avere anche 20 gambe. Tutto ciò è un gioco di bambole. Non capiscono niente. Quando viene letto il Ramayana, molte persone piangono. Il Padre spiega: Tutto ciò è il cammino della devozione. Da quando avete cominciato a seguire il cammino del peccato, siete diventati brutti sedendo sulla pira della lussuria. Ora, per una nascita, legando la promessa di sedere sulla pira della conoscenza, reclamate l’eredità per 21 nascite. Là, rimanete consci d’anima. Lasciate un vecchio corpo e ne prendete un altro nuovo. Non si tratta di piangere. Quando nasce un bambino, fanno congratulazioni e festeggiano in grande felicità, ma se quel bambino muore il giorno dopo, piangono e si lamentano. Questo è il mondo della sofferenza. Sapete che l’intera recita riguarda Bharat; Bharat è la terra eterna. È solo qui che c’è felicità e sofferenza, l’eredità del paradiso e dell’inferno. Certamente, il Dio del Paradiso, il Padre, deve aver creato il paradiso. Se fosse una questione di centinaia di migliaia di anni, come sarebbe potrebbe qualcuno ricordare qualcosa? Nessuno sa quando ci sarà di nuovo il paradiso. Dicono che rimangono ancora 40.000 anni dell’età del ferro. Se prendete 84 nascite in 5000 anni, chi sa quante nascite potreste dover prendere in 40.000 anni! Voi figli ora avete comprensione. Ora siete nella luce, ma tutti coloro che non hanno conoscenza sono nel sonno dell’ignoranza. Questa è la notte scura dell’ignoranza; nessuno ha conoscenza del ciclo del mondo. Noi siamo attori. Questo ciclo del mondo ha quattro parti in esso. Solo gli esseri umani capiranno queste cose. Ora, voi figli sapete che il Padre è colmo di conoscenza. Egli vi dona tutte le specialità che ha. Ricevete l’eredità dall’Oceano di Conoscenza. Baba vi dice sempre: Non ricordate esseri corporei. Anche se vi parlo attraverso un essere corporeo, dovete tuttavia ricordare Me, l’Incorporeo. Se continuate ad avere ricordo, assimilerete anche conoscenza perché il lucchetto sul vostro intelletto si aprirà. Cominciate con 15 minuti o mezz’ora e poi continuate ad aumentarlo. Nessuno eccetto il Padre dovrebbe essere ricordato alla fine. Per questa ragione, i sannyasi rinunciano a tutto e siedono in tapasya, in modo che quando lasciano i loro corpi l’atmosfera tutt’intorno diventi pacifica, proprio come una grande anima in una città ha lasciato il suo corpo. Ora avete la conoscenza che le anime sono eterne e che non si fondono nella luce. Loro non hanno questa conoscenza. Baba spiega che le anime non vengono mai distrutte e che la conoscenza che le anime hanno in loro non si distrugge mai. Il drama è imperituro; il ciclo delle età dell’oro, dell’argento, del rame e del ferro continua a girare. Voi diventate Lakshmi e Narayan e poi anche le anime di altre religioni scendono, in graduatoria. Dio, il Padre, è Uno. Continua ad esserci espansione dall’età dell’oro all’età del ferro. Non può crescere un altro albero. C’è solo un ciclo e voi ricordate solo l’Uno. Ricordano Guru Nanak, ma egli deve venire al suo tempo. Tutti devono venire nel ciclo di nascita e morte. La gente crede che Krishna sia presente ovunque. Alcuni credono in un essere ed altri in qualcun altro. Baba spiega: Figli, spiegare con tatto che il Dio di tutti è l’Uno incorporeo. Nella Gita, si dice “ Dio parla”, e quindi la Gita è la madre e il padre di tutte le scritture religiose poiché ognuno riceve salvezza attraverso la Gita. Il Padre rimuove la sofferenza di tutti e dona loro felicità. Bharat è il luogo di pellegrinaggio di tutti. E’ solo attraverso il Padre che ricevete salvezza. Questo è il Suo luogo di nascita e tutti Lo ricordano. E’ il Padre che viene e libera tutti dal regno di Ravan. Questo è ora l’inferno estremo. Il Padre dice: O anime nei corpi, ora dovete tornare a casa. Ricordate semplicemente Me. Se rimanete intrappolati in qualche essere corporeo, dovrete piangere. Dovete ricordare Uno solo. Dovete andare là, dove non piangerete per 21 nascite. Se qualcuno muore e voi cominciate a piangere, non siete in grado di diventare a prova di pianto. Se, mentre ricordate qualcuno, ricevete uno shock e lasciate il vostro corpo, ci sarà degradato. Dovete ricordare Shiv Baba. Molti hanno un arresto cardiaco. Mentre camminate e vi muovete, dovete ricordare l’unico Padre. Anche questo deve essere instillato nei vostri intelletti. Poiché non ricordate Baba durante il giorno, siete costretti a sedervi in un’assemblea. C’è una forza collettiva quando tutti sono riuniti insieme. Se qualcun altro viene ricordato dal vostro intelletto, dovete prendere rinascita. Qualsiasi cosa accada, dovete rimanere stabili. La coscienza dei corpi non dovrebbe rimanere. Tuttavia quanto rimanete nel ricordo del Padre è annotato nel vostro registro del ricordo. Sarete anche molto felici sapendo che andrete via velocemente da qui e vi siederete sul vostro trono. Il Padre dice sempre: Figli, non dovete mai piangere. Solo le vedove piangono. Dovete diventare completamente virtuosi qui e ciò poi diventa imperituro. Lo sforzo è necessario. Ciascuno di voi deve prestare attenzione a se stesso. Se avete qualche spirito maligno dentro di voi, non siete in grado di reclamare un rango elevato. Narad era un devoto e voleva sposare Lakshmi. Quando vide il suo volto, era come quello di una scimmia. State facendo sforzo per sposare Lakshmi. Come potrebbe sposare Lakshmi qualcuno che ha i cinque vizi? E’ necessario un grande sforzo. Vincete una grande lotteria. Diventeremo certamente re, ma ci saranno anche sudditi. Ci sarà espansione di centinaia di migliaia. Quando viene qualcuno, fate prima la presentazione del Padre: Qual è la vostra relazione con il Purificatore, il Padre Supremo, l’Anima Suprema? Sicuramente dovrebbero dire che Egli è il Padre. Chiedete loro di scrivere che Lui solo è il Purificatore che cambia tutti da impuri a puri. Quando mettono questo per iscritto non discuteranno. Dite loro: Siete venuti qui per ascoltare o per parlare? Il Donatore di Salvezza per tutti è incorporeo; non ha mai una forma sottile o corporea. Achcha, qual è la vostra relazione con Prajapita? Quest’uno è corporeo, mentre quell’Uno è il Padre incorporeo. Ricordiamo l’unico Padre. Questo è il nostro scopo scopo e obiettivo. Rivendicheremo il regno da Lui. Achcha.

Ai dolcissimi figli, amati, a lungo persi ed ora ritrovati, amore, ricordo e buon giorno dalla Madre, il Padre, BapDada. Il Padre spirituale dice namaste ai figli spirituali.

Essenza per la dharna:
1. Non permettete che il vostro intelletto sia intrappolato in alcun essere corporeo. Dovete tenere un accurato registro del ricordo. Non dovete mai piangere.

2. Dovete stabilizzarvi nella vostra religione originale della pace. Non vagate cercando la pace. Liberate tutti da quel vagare. Ricordate la terra della pace e la terra della felicità.

Benedizione:
Possiate liberarvi dallo sconforto e dall'arroganza e svolgere con umiltà il compito del rinnovamento. Non scoraggiatevi mai nei vostri sforzi. "Devo fare questo. Devo diventare questo". “Il rosario della vittoria è il mio memoriale”. Siate vittoriosi con questa consapevolezza. Non date spazio allo sconforto per entrare nel vostro cuore, nemmeno per un secondo o un minuto. Sia l'arroganza che lo scoraggiamento non vi permettono di essere forti. Coloro che hanno arroganza hanno anche una grande sensazione di essere insultati. Pertanto, liberatevi da entrambi e sarete quindi in grado di svolgere il compito di rinnovamento.

Slogan:
Siateseduti sul trono del servizio mondiale e potrete sedere sul trono del vostro regno.